Uno sguardo fuori dal finestrino

4 Ottobre 2020

Rispettare se stesso e gli altri

Per spostarmi uso frequentemente il treno ed ho notato che se ho la possibilità di scegliere il sedile sul quale sedermi, non ho dubbi, la mia scelta cade sul sedile nella direzione opposta al senso di marcia, per evitare il fastidio che avverto se osservo lo scenario dal finestrino in posizione frontale, dove tutto scorre davanti ai miei occhi con impatto così dirompente ed impetuoso da non avere il tempo necessario per soffermarmi su un oggetto o  su un particolare del paesaggio esterno.

IL POSTO  LA POSIZIONE IL MODO  DI VIVERE SENSAZIONI

La mia posizione preferita, invece, mi offre la possibilità di poter seguire con gli occhi ed a volte anche con l’anima, un piccolo ramo, un fiore oppure un tetto di una casa che lentamente diventano sempre più piccoli fino a perdersi nello spazio e nel tempo, ciò mi fa avvertire la sensazione di poter dar vita a ciò che è immobile, di impreziosire di attenzione qualcosa che forse nessuno noterà o di dare un significato ad un frammento visivo inserendolo in un contesto vivo.

Questa preferenza rispecchia la mia tendenza ad affrontare le situazioni o le difficoltà, ovvero mi piace lasciar fluire, dedicare tempo ai pensieri ed alle riflessioni, ho bisogno di lentezza, ho bisogno valutare lentamente come lentamente scorre il paesaggio dal finestrino davanti ai miei occhi. 

A volte mi sento fuori tempo, stonata rispetto alla società che mi circonda, dove tutto è veloce, rapido, immediato, dove ciò che vuoi deve essere afferrato al volo altrimenti passa e ti perdi qualcosa…e mi rendo conto che forse mi sono persa tante cose…ma forse ho anche avuto la possibilità di guardarne altre che nascondevano aspetti, valori che solo chi li sa guardare ed apprezzare con pazienza e calma può arricchirsene. 

Affrontare le situazioni di petto, prendere al volo decisioni, essere diretto ed impulsivo, oppure, prendere tempo, pensare alle possibili soluzioni con calma,  sono solo alcune delle varie modalità dell’agire umano.

Rispettare se stesso e gli altri

Ogni persona con la propria storia, con la propria propensione ed attitudine affronta e supera gli ostacoli e le difficoltà che la vita presenta, ma è fondamentale, indipendentemente dalla modalità adottata, rispettare se stesso e gli altri, nella piena dignità del suo essere e della propria persona.

Dott.ssa Patrizia Ziti


Segui Psicura.it

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla NewsLetter Psicura.it per ricevere, ogni due settimane, tutte le novità e gli aggiornamenti sulle nostre attività.



    0
      0
      Carrello
      Il carrello è vuotoTorna ai Media